Patente Nautica Categoria "C"


Quando ho conosciuto Claudio Rigolo ho capito che la forza di volontà ed il cuore possono superare qualsiasi ostacolo.

Claudio Rigolo è il presidente dell'associazione Sport Insieme Livorno Onlus, Associazione con sede a Livorno che ha lo scopo di promuovere e diffondere lo sport tra le persone disabili.

Questa associazione ha pensato anche a coloro che, volendo godere del mare da una barca, erano fino ad ora impossibilitati a farlo per le difficoltà delle barriere architettoniche che sono insite nelle barche di piccole e medie dimensioni. L'associazione ha Infatti ha allestito due unità per poter agevolare l'accesso a bordo anche a persone sulla sedia a rotelle, tramite una passerella appositamente studiata, evitando così fastidiosi e pericolosi trasbordi con verricelli, gruette o altro.

E' proprio con "Secondo Pensiero", una di queste barche che l'associazione ci ha messo a disposizione, che prepariamo gli allievi portatori di handicap all'esame per il conseguimento della patente categoria "C" , documento che consentirà di assumere il comando di una unità in navigazione e godere della libertà che il mare offre a tutti. La nostra esperienza con Fabio ( vedi l'articolo su quilivorno.it ) ci ha dato non solo una grande soddisfazione ma soprattutto ci ha spinto a superare un limite che non avevamo considerato e ci ha resi più sensibili a queste tematiche così che la nostra scuola diventi sempre più inclusiva.

Qui sotto alcune immagini della barca e l'esame di Fabio che si è dimostrato un grande comandante. Devo ringraziare anche Stefano Pellegrini segretario del circolo nautico dell'Ardenza di Livorno che si è prestato per condurre la barca durante l'esame. 



Cosa prevede la Patente per direzione nautica.

La patente Nautica categoria "C" si rivolge a colore che, per problemi fisici, non possono condurre una barca in piena sicurezza. Tale abilitazione viene rilasciata ai soggetti portatori di  patologie, riportate nell'allegato I del regolamento al nuovo codice della Nautica. La norma stabilisce che per direzione nautica si intende lo svolgimento  di tutte le operazioni decisionali proprie del comando di un'unità, che non è detto che comprendano anche le azioni manuali. I possessori della patente categoria  C devono quindi  avere a bordo un'altra persona di età non inferiore ai 18 anni, in grado di svolgere tutte le funzioni manuali relative  alla conduzione  dell'unità  e la sicurezza della vita umana in mare.  l'unità deve inoltre essere munita di un dispositivo elettronico che possa consentire, in caso di caduta in mare del pilota, oltre all'individuazione del naufrago l'arresto del motore ed anche  la disattivazione dell'eventuale pilota automatico .  I requisiti fisici necessari per conseguire l'abilitazione di categoria C sono contenuti nel regolamento al paragrafo 2 allegato 1. 


Come si svolge l'esame.

Durante l'esame l'allievo dovrà essere coadiuvato da un altro soggetto maggiorenne che, stando ai comandi dell'imbarcazione,  dovrà eseguire le manovre richieste dall'esaminatore  seguendo  le indicazioni dategli dall'esaminando. L'allievo dovrà infatti  dimostrare di avere la capacità di dare al "pilota"  con chiarezza e tempestività tutte le indicazioni necessarie per condurre l'imbarcazione in sicurezza valutando la situazione circostante e gli eventuali pericoli presenti durante le operazioni.